Sul grande web le piccole cose contano molto

giovedì 22 giugno 2017

Anno IX n. 22


Sabato 24 giugno l’ordinazione sacerdotale di Umberto Rusconi
Umberto Rusconi, 32 anni a novembre e laureato in economia, sarà ordinato sacerdote dal Vescovo di Pavia, monsignor Corrado Sanguineti
sabato 24 giugno in Cattedrale a Pavia: la celebrazione è in programma alle 10.


S.Messa al Sacro Cuore con il Vescovo Corrado
Venerdì 23 giugno, alle 18.30 alla cappella del Sacro Cuore (in via Colombo, nella zona del Ticinello di Pavia) il Vescovo Corrado Sanguineti presiederà la concelebrazione per la solennità del Sacratissimo Cuore di Gesù.


Mons.Sanguineti alla Madonna del Soccorso
Domenica 25 giugno, al Santuario Madonna del Soccorso di Scorzoletta (nel comune di Pietra de’ Giorgi), il Vescovo Sanguineti parteciperà e dirigerà la processione “Via Matris”, in programma alle 20.30 con la statua della Madonna. In mattinata, alle 10.30, S. Messa solenne celebrata dal parroco, e rettore del Santuario, don Luigi Rezzani.


Meeting di Rimini, anteprima a Pavia
Lunedì 26 giugno, alle 21,15 a Santa Maria Gualtieri a Pavia, ci sarà un’anteprima del prossimo Meeting di Rimini con la presenza di Letizia Bardazzi e Adriano dell’Asta (esperto di Cultura Russa) che presenterà una delle mostre più importanti in programma dal titolo: “Russia 1917. Il sogno infranto di un ‘mondo mai visto’ ”. L’incontro vuole essere un aiuto per far conoscere realmente la ricchezza grande di esperienza umana e culturale che il Meeting rappresenta. Il titolo della prossima edizione, in programma dal 20 al 26 agosto, è: “Quello che tu erediti dai tuoi padri, riguadagnatelo, per possederlo”.


Convegno nazionale dei familiari del clero
Dal 27 al 30 giugno si terrà a Roma il convegno nazionale dei collaboratori e familiari del clero, al quale parteciperà un gruppo di pavesi con l’assistente don Emilio Carrera.


Giornate estive chierichetti estate 2017
Dal 28 al 31 agosto 2017 si terranno le giornate estive per i chierichetti della diocesi, ad Alassio, presso l’Istituto Salesiano Don Bosco.
La tre giorni al mare è arricchita da un giorno preparatorio, a cui sono invitati a partecipare i chierichetti che appartengono alle attuali classi di seconda-terza media e delle scuole superiori, come animatori delle giornate successive. 
Nel pieghevole allegato tutte le indicazioni per partecipare all'evento. Le iscrizioni sono da far pervenire in Curia presso l’ufficio pastorale possibilmente entro il 23 giugno, con la caparra di 25 euro.


AGENDA DEL VESCOVO
Domenica 25 Giugno
11.00                     Cresime a s. Lanfranco
17.00                     Cresime a Mirabello
20.30                     Via Matris a Scorzoletta 

Lunedì 26  Giugno
9.30                       Visita Grest a Linarolo
11.30                     Incontro Grest del Vicariato IV a Certosa
21.00                     S. Messa a Motta Visconti

Martedì 27 Giugno

Mercoledì 28 Giugno

Giovedì 29 Giugno

Venerdì 30 Giugno
10.00                     S. Messa in Casa Circondariale
12.00                     Visita Grest a Santo Spirito
17.30                     S. Messa presso la libreria Paoline

Sabato 1 Luglio
19.30                     Cresime al campo Sinti
21.45                     Premiazione del Torneo Oratori

Domenica 2 Luglio
10.30                     Cresime a Zeccone
18.00                     Cresima a san Luigi Orione



Sulla prima pagina de "il Ticino" nelle parrocchie della Diocesi di Pavia e nelle edicole di tutta la provincia da
venerdì 23 giugno, il titolo della copertina è "Consultorio, eccellenza pavese per donne e famiglie. A garantire i servizi sono medici e psicologi di elevata professionalità". A questo tema sono dedicate due pagine, all'interno del settimanale, e l'editoriale, firmato dal direttore Alessandro Repossi, dal titolo "Consultorio, una realtà da amare e sostenere".
"Umberto Rusconi nuovo sacerdote della Chiesa di Pavia": sabato 24 giugno, alle 10, l'ordinazione presbiterale in Duomo presieduta dal vescovo Corrado Sanguineti.
Dalla prima pagina, per la rubrica "L'opinione", parte il commento firmato da don Giovanni Lodigiani, docente di etica teologica presso il Seminario vescovile e l'Issr S.Agostino, dal titolo "Autonomia e Dottrina Sociale".
"La legge sul testamento biologico introduce l'eutanasia": l'intervento del prof. Massimo Gandolfini e del vescovo Corrado sanguineti all'incontro organizzato a Pavia dall'associazone "Difendiamo i nostri figli". 
Pavia: movida violenta, ferita ad un occhio una ragazza in piazza Cavagneria. Chiesto un Consiglio Comunale sul problema. Campagna del Comune contro l'abuso di alcolici tra i giovani.
Trasporto pubblico locale in provincia di Pavia, l'appalto ad Autoguidovie. Il Consiglio di Stato dà ragione alla società di origini piacentine. Tagliate fuori le aziende pavesi.
Un servizio gratuito per la mediazione sociale: è offerto dal Centro Servizi Formazione di Pavia grazie al progetto Gorm finanziato dalla Regione.
"Ali di Speranza", un aiuto per l'affido e l'adozione. L'associazione è nata nel 2007 sulla scia della "Casa dell'Accoglienza" di Belgioioso.
"Luglio in Carmine", un mese di eventi e buona musica organizzati a Pavia dalla parrocchia guidata da don Daniele Baldi.
Fossarmato, la cappella della Vergine restaurata dai residenti.
Viaggio nei Grest della Diocesi di Pavia: l'estate negli oratori delle parrocchie di Certosa, Binasco, Ss. Salvatore, S. Francesco e Santa Maria delle Grazie.
Torneo Oratori, lunedì 26 giugno (al campo Don Bosco di Pavia) sono in programma le semifinali.
Centro Sportivo Italiano di Pavia, tutte le foto e i nomi dei premiati nella Festa dello Sportivo.
Completano questo numero de "il Ticino" altre notizie dalle comunità parrocchiali della Diocesi di Pavia, l'attualità, gli appuntamenti, la pagina dedicata a Papa Francesco, quella della sanità e la pagina dei servizi utili.

Per quanti vogliono farsi un’idea sulle cause all’origine dei recenti scandali bancari e finanziari, può essere utile la lettura de Alla ricerca della banca perduta di Marco Onado. Nel saggio uscito per il Mulino, il docente di Economia degli intermediari finanziari alla Bocconi e in passato Commissario Consob si addentra nei meandri del sistema creditizio esaminando ruolo e trasformazioni del mondo bancario e finanziario. “Questo libro, scrive l’autore, vuole spiegare come si sia aperto un abisso tra la finanza come dovrebbe essere, che svolge una funzione essenziale per la crescita, e la «nuova» finanza che ha provocato la crisi ed è stata addirittura oggetto di un salvataggio pubblico senza precedenti” e se è ancora possibile avere fiducia nelle banche. Dopo aver spiegato come si è arrivati alla Grande Crisi Finanziaria, Marco Onado rileva che “il modo di funzionare delle banche è profondamente cambiato” in conseguenza dei “mutamenti strutturali nel rapporto tra sistema finanziario e l’economia reale” e dalla scelta di favorire “le attività di carattere speculativo”. Sono affrontate quindi le problematiche sorte tra banche e mercati nell’epoca della globalizzazione e come “si è sgretolato il mito dell’Italia terra di risparmiatori sotto i colpi della crisi”. Interessante è il capitolo dedicato alla malattia senile del capitalismo in cui si parla “della sindrome della veduta corta” e cosa succede “quando gli agenti economici sono guidati da considerazioni di breve periodo”. Il professor Onado affronta poi argomenti come “gli eccessi creati da sistemi di remunerazione perversi nel settore bancario” e “l’ansia della massimizzazione dei risultati che ha portato in prima linea le operazioni speculative capaci di generare profitti elevati in brevissimo tempo”. Un’altra delle ragioni per cui vale la pena di leggere il saggio è che analizza, per futura memoria, i numerosi casi di irregolarità, illeciti e reati emersi in questi decenni: comportamenti predatori nel collocamento mutui e di prodotti finanziari ai danni dei clienti, manipolazione sistematica dei mercati, complicità in reati fiscali e finanziari. Sempre con solide argomentazioni, l’autore rileva che “il grande errore delle banche centrali e dei regolatori è stato quello di farsi accecare dal neoliberalismo imperante” e, ripercorrendo “i passaggi nefasti della deregolamentazione e liberalizzazione del sistema finanziario”, conclude che “dietro la Grande Crisi Finanziaria c’è stato un colossale fallimento della regolamentazione”. Leggendo queste pagine si può sapere perché la finanza oltre un certo punto è dannosa, le banche (in primis quelle italiane) sono ancora in crisi e le ragioni per le quali dietro ai loro problemi “si delineano le contraddizioni di un modello di sviluppo contrassegnato da un ulteriore aumento delle diseguaglianze a favore dei più ricchi e nella drastica contrazione delle mobilità sociale”. Infine dopo aver ipotizzato gli effetti potenzialmente nefasti causati dagli eccessi sia del debito pubblico sia di quello privato e delle riforme strutturali non ancora attuate, Marco Onado avverte che il povero risparmiatore si trova tuttora in un mondo complesso irto di insidie e il suo legittimo desiderio “di mantenere nel tempo il valore della ricchezza accumulata deve contemplare dosi crescenti di rischio”. Alla ricerca della banca perduta è una lettura impegnativa ma istruttiva e un ottimo antidoto per cercare di contrastare in maniera razionale il clima di sfiducia che si è venuto a creare in questi turbolenti anni di crisi economica. Con un linguaggio semplice e alla portata di tutti, il professor Onado fornisce informazioni e strumenti per districarsi nella selva oscura di questo comparto e conoscere le loro dinamiche e regole con le quali, volenti o nolenti, bisogna rapportarsi e, con attenzione e prudenza, «fare bene i conti».

Marco Onado
Alla ricerca della banca perduta

il Mulino. Pagine 280. Euro 15,00