Sul grande web le piccole cose contano molto

giovedì 23 marzo 2017

Anno IX n. 11


“24 ore per il Signore”
Torna, nel tempo di Quaresima, l’appuntamento con l’iniziativa “24 ore per il Signore”, da vivere insieme a Papa Francesco e a tutta la Chiesa. L’iniziativa si terrà
venerdì 24 e sabato 25 marzo anche nella nostra Diocesi. Nel Vicariato I di città si terrà in ogni parrocchia con momenti di preghiera e sacerdoti disponibili per le confessioni; la chiesa di riferimento sarà il Santuario di Canepanova. E proprio nella chiesa di Santa Maria di Canepanova, è questo il programma dei due giorni: venerdì 24 marzo alle 18.30 si terrà l’esposizione e canto del vespro (con lectio brevis della Passione secondo Matteo) e il tempo di adorazione personale, alle 21 seguirà (con la presenza del vescovo Corrado Sanguineti) l’adorazione animata e guidata dalla Gioventù francescana con il tempo di adorazione personale, alle 24 è prevista la reposizione; sabato 25 marzo (solennità dell’Annunciazione del Signore) alle 7 è prevista l’esposizione con preghiera dell’Ufficio delle Letture e tempo di adorazione personale, alle 7.45 il canto delle Lodi mattutine, alle 8.15 Santa Messa e tempo di adorazione personale, alle 9.30 preghiera dell’Ora Terza e tempo di adorazione personale, alle 12.30 preghiera dell’Ora Sesta e tempo di adorazione personale, alle 15.30 preghiera dell’Ora Nona e tempo di adorazione personale, alle 18 canto del vespro e reposizione. Sarà sempre presente un sacerdote per le confessioni.


“Il mistero della Sindone”, incontro al Sacro Cuore
Giovedì 23 marzo, alle 21 al salone della Cappella del Sacro Cuore della parrocchia del Ss. Salvatore di Pavia, il sindonologo don Antonio Razzini interverrà sul tema “Il mistero della Sindone”.


La Festa della Gioia con il Vescovo Corrado
Domenica 26 marzo torna il tradizionale appuntamento, inserito nel tempo della Quaresima, con la Festa della Gioia. I bambini delle parrocchie della Diocesi di Pavia si ritroveranno alle 15.30 nei giardini di P.za Castello per giocare insieme ai sacerdoti, ai catechisti e agli animatori degli oratori. Seguirà la marcia per le vie del centro e la preghiera in Cattedrale con il vescovo Corrado Sanguineti. Il pomeriggio terminerà con una merenda in P.za Duomo.


Domenica 26 marzo S. Messa in lingua spagnola
Domenica 26 marzo, alle 15, si celebrerà la Santa Messa in lingua spagnola per la comunità latinoamericana presso la Cappella del Collegio Senatore, in via Menocchio 1 a Pavia.


“Amoris Laetitia: quale novità?”
Mercoledì 29 marzo, alle 21 al Collegio Cairoli di Pavia, si terrà l’incontro dal titolo “Amoris Laetitia: quale novità?”, con l’intervento di mons. Franco Giulio Brambilla, vescovo di Novara e vicepresidente per l’Italia settentrionale della Conferenza Episcopale Italiana. Sarà presente anche il vescovo Corrado Sanguineti. L’incontro è organizzato dalla Diocesi di Pavia e dall’Ufficio pastorale diocesano per la famiglia.


Aggiornamento per il clero
Giovedì 30 marzo, alle ore 9,45, si svolgerà presso il Salone del Sacro Cuore di Pavia la consueta mattinata di aggiornamento per il clero dedicata al tema: “Amoris Laetitia: accompagnare, discernere e integrare la fragilità”. Il relatore sarà mons. Franco Giulio Brambilla, vescovo di Novara.


Santa Messa per PAsqua

Mercoledì 12 aprile alle ore 21 nella Cappella della Resurrezione della Casa del Giovane con ingresso da Via Lomonaco 43.
La liturgia sarà presieduta dal Consulente Ecclesiastico Don Michele Sozzani e sarà anche l'occasione per ricordare tutte le persone salite in Cielo.



Questionario Istat per gli Enti Ecclesiastici
Si ricorda agli Enti Ecclesiastici che hanno ricevuto la richiesta da parte di ISTAT di compilare il Questionario per IL CENSIMENTO PERMANENTE SULLE ISTITUZIONI NO PROFIT che il termine ultimo per l’invio dei dati (in forma cartacea o telematica) è stato prorogato al 10 aprile. Per eventuali chiarimenti sulla compilazione è disponibile una guida on line sul sito della C.E.I. Conferenza Episcopale Italiana; è possibile altresì contattare la Sede Lombardia di ISTAT (02.80613211 – sede.lombardia@istat.it).


AGENDA DEL VESCOVO
Venerdì 24 Marzo
Mattino Udienze Sacerdoti
17.00 S. Messa a S. Maria delle Grazie
21.00 24 ore per il Signore

Sabato 25 Marzo
Visita di Papa Francesco all’Arcidiocesi di Milano

Domenica 26 Marzo
9.30 S. Messa a Gualdrasco
11.00 S. Messa a Bornasco
16.00 Festa della Gioia
21.00 Rosario e fiaccolata alla Colombina di Copiano

Martedì 28 Marzo
11.00 Precetto Pasquale Interforze
21.00 Catechesi Quaresimale per i Giovani

Mercoledì 29 Marzo
11.00 Visita alla RC Group di Valle Salimbene
17.30 Ritiro Spirituale Caritas
21.00 Conferenza di mons. Brambilla sull’Amoris Laetitia

Giovedì 30 Marzo
9.45 Aggiornamenti del Clero
15.30 Conferenza all’UniTre: “ La preghiera quotidiana nella famiglia ebrea”
18.30 Visita alla Casa dell’Accoglienza di Belgioioso


Sulla prima pagina de "il Ticino" nelle parrocchie della Diocesi di Pavia e nelle edicole di tutta la provincia da
venerdì 24 marzo, il titolo della copertina è "A Bagdad una scuola grazie alla Diocesi di Pavia. E' stata costruita anche grazie ai fondi raccolti nella Quaresima del 2016. Sui banchi bambini cristiani e musulmani". All'interno del settimanale il servizio firmato da don Dario Crotti, direttore della Caritas di Pavia, e le foto della scuola.
L'editoriale, firmato dal direttore Alessandro Repossi, ha come titolo "L'impegno di Pavia contro la mafia": una riflessione che prende spunto dalla recente Giornata del 21 marzo dedicata al ricordo delle vittime innocenti delle mafie.
Dalla prima pagina, per la rubrica "L'opinione", parte anche il commento di Antonio Sacchi, presidente del Consiglio Comunale di Pavia, dal  titolo "Il Pd al tempo della post-democrazia".
Sabato 25 marzo la visita di Papa Francesco a Milano con la S. Messa nel Parco di Monza.
Confindustria Pavia: Nicola Ruiz De Cardenas candidato alla presidenza.
Elena Maga eletta nuovo segretario della Cisl Pavia-Lodi.
Cnao di Pavia, grazie alla ricerca nuove cure per i tumori più resistenti. L'adroterapia inclusa nelle terapie rimborsabili.
I ragazzi delle scuole medie di Pavia dicono "no" al bullismo: 450 studenti in corteo per le vie del centro.
Un intervento dell'architetto Sergio Bruschi: "Ponte della Becca, meglio il restauro conservativo".
"Torre Civica, serve più rispetto per questo luogo": Vincenzo Nicolaio, presidente di Pavia Monumentale, chiede un'altra sistemazione per il moncone.
"Vota il tuo Volontario": la classifica aggiornata del concorso. Su "il Ticino" trovate la terz'ultima scheda.
"Auguri nonna Germana! Da più di 60 anni è abbonata a 'il Ticino'. Martedì 21 marzo ha compiuto 101 anni".
"L'uomo del cinema" degli oratori pavesi: per quasi 60 anni Pierino Bertolotti ha lavorato nella sezione Acec della Diocesi di Pavia.
"Natuzza Evolo, un esempio da seguire": al Collegio Borromeo di Pavia si è svolto il convegno sulla mistica di Paravati.
Completano questo numero de "il Ticino" altre notizie dalle comunità parrocchiali della Diocesi di Pavia, servizi dal territorio provinciale, la pagina dedicata a Papa Francesco, quella della sanità e la pagina dei servizi utili.   

Per i tipi de il Mulino escono con regolarità saggi sulla lingua italiana. In passato abbiamo già avuto modo di presentarne alcuni: tra tutti ricordiamo Scrivere bene di Bianca Barattelli. Oggi segnaliamo due titoli che, da punti di vista differenti, fanno conoscere l’affascinante mondo delle parole. Il primo, Parola, è opera di Luca Serianni. “Dedicare un volumetto a una parola come Parola può sembrare un azzardo, scrive l’autore, è troppo per un verso, troppo poco per un altro” e questo perché il termine “Parola implica un qualsiasi rapporto dell’essere umano col mondo esterno e anche col suo mondo interiore: persino i processi mentali elaborati nel nostro cervello affiorano alla coscienza attraverso immagini e parole, sia pure organizzate in modo diverso rispetto a quelle che pronunciamo a voce”. Nell’originale percorso del suo piccolo e godibile libro, Luca Serianni esplora molte sfumature “di questo vocabolo affascinante dai numerosissimi significati” in “un racconto che va dalla parola di Cristo alla parola d’onore, dalle parole alte della poesia e della letteratura a quelle «basse», le parolacce, che sempre più passano dal parlato quotidiano alla pagina a stampa”. Parlando ad esempio di Singolare e plurale. Parole e cose l’autore spiega le “connotazioni diverse persino all’interno del medesimo paradigma, in italiano e nei dialetti” e il significato “o meglio il diverso prestigio, che assumono in molti casi singolare e plurale” passando in rassegna “alcune testimonianze in cui le parole sono spesso polemicamente contrapposte alle cose o ai fatti”. Intrattenendosi invece su Parole antiche, vecchiotte, nuove e nuovissime, Serianni evidenzia che “la lingua varia nel corso del tempo, al punto che la consapevolezza del fenomeno è percepita nelle interazioni tra individui di diverse generazioni” rilevando che “quanto alle parole nuove o neologismi va ricordato prima di tutto che la «novità» è sempre relativa” e “in genere si tratta di forestierismi, di derivati o composti da una parola preesistente o di acronimi”. In questo viaggio nella galassia della Parola il lettore scoprirà “storia e natura di parole inventate come il sarchiapone, di quelle ormai «ingiallite» come buonalana, o quelle nuovissime che si usano forse troppo come selfie” e molto altro ancora. Il secondo, Parole di giornata, è opera di Edoardo Lombardi Vallauri e Giorgio Moretti e “racconta la curiosità, la meraviglia e l’uso delle parole”. “Padroneggiare una parola, sostengono gli autori, è come padroneggiare uno strumento utile: dà lo stesso senso di giustezza raggiunta che proviamo per un colpo ben eseguito con la racchetta da tennis, o per un dosaggio perfetto di un drink”. Lombardi Vallauri e Moretti precisano che il loro lavoro “non è un dizionario” ma un manuale da tenere a portata di mano per imparare a “godersi le parole” attraverso “le descrizioni di 264 parole italiane scelte tra le più interessanti e le più frequentate”. Pur ammettendo che “non sono molte, rispetto alle migliaia che usiamo ogni giorno, alle decine di migliaia che conosciamo”, gli autori sostengono però che “soddisfare la curiosità di alcune, ha l’effetto di insegnare «come si fa» con quelle che gli somigliano” perché “sapersi servire delle parole è una delle condizioni che rendono la nostra vita piacevole, e più realizzabili le nostre aspirazioni”. Il libro presenta i lemmi in ordine alfabetico e ciascuno è corredato dalla sillabazione, dal significato e dall’etimologia. A titolo d’esempio riportiamo alcuni frammenti: «baluginio» parola che “ha una carica espressiva molto nitida, veicolata anche dal suo suono, sommesso e vivace a un tempo” e il suo significato contempla sia quello “di una candela nel vento, quello notturno delle case perse nella campagna” sia quello “di un sentimento che resiste da lungo tempo all’oblio completo”; «serendipità» significa “fatto o capacità di trovare qualcosa di imprevisto cercando altro” com’è successo a Fleming che scoprì la penicillina grazie a una coltura in cui si era sviluppata della muffa e a Colombo che scoprì l’America cercando le Indie; «sosia» deriva dal personaggio di una commedia latina; «corrusco» assomiglia a corrucciato, ma ha un significato luminoso e perché «obbiettivo» è giusto con due b. Il tutto sondando storie, sfumature e dispensando “consigli per imparare a maneggiarle come si deve”.

Luca Serianni
Parola
il Mulino. Pagine 160. Euro 13,00

E. Lombardi Vallauri - G. Moretti
Parole di giornata

il Mulino. Pagine 256. Euro 15,00