Sul grande web le piccole cose contano molto

giovedì 8 novembre 2018

Anno X n. 38



NOMINa VESCOVILI
Don Lorenzo Mancini, che era già stato indicato da mons. Vescovo quale Prefetto degli studi in Seminario e Assistente del MSAC, assume anche l’incarico di Collaboratore pastorale della parrocchia cittadina del Santissimo Salvatore.


Le regole del gioco del calcio per cittadini stranieri
Anche quest’anno si ripete la possibilità di incontrare i cittadini stranieri che partecipano ai campionati di calcio Open a 7 ed a 11 promosso da questo Comitato. Per tutti coloro che lo desiderano, l’appuntamento è per giovedì 8 novembre alle ore 21 in Via Mortara 6 in Pavia. Vi saranno presenti mediatori linguistici culturali. Per meglio facilitare l’organizzazione, è gradito un cenno di presenza utilizzando l’email: csipavia@csipavia.it


ADORAZIONE PER I VESCOVI
Tra le tante cose rassicuranti perché vere che ci ha detto il Signore c'è anche questa: "Se due di voi sulla terra si metteranno d'accordo per chiedere qualunque cosa, il Padre mio che è nei cieli gliela concederà " (Mt 18,19). Gesù ci dice che la più elementare forma di comunione è sufficiente per una preghiera esaudita. In questo spirito venerdì 9 novembre ci ritroveremo per la seconda volta nella Basilica di San Pietro in Ciel d'Oro per un'ora di adorazione eucaristica presso la tomba di S Agostino offerta al Signore per tutti i vescovi della terra presso le spoglie mortali di colui che è per loro padre e maestro. In verità il primo venerdì del mese era il 2 novembre, ma data la coincidenza con la Commemorazione di tutti i fedeli defunti si è stimato opportuno far slittare l'appuntamento di preghiera al venerdì successivo. Ad animare l'adorazione saranno stavolta i gruppi di preghiera di padre Pio, San Pio da Pietrelcina, guidati da don Luca Roveda che presiederà l'ora di adorazione. Gesù nel vangelo ci garantisce, come ricordato sopra che bastano solo due persone per essere esauditi dal Padre. Il primo appuntamento ha visto di gran lunga superato il quorum proposto con tanta bontà da Gesù. Si é trattato di un bel momento di comunione. Anche questa volta si spera in una partecipazione altrettanto numerosa. Bisogna anche notare che la comunione creata dalla preghiera non si esaurisce nel numero di chi è presente a san Pietro in Ciel d'Oro, ma include tutti i vescovi del mondo per i quali si prega. L'esperienza di Chiesa che si può fare in questa circostanza è dunque molto forte, di una dirompenza del tutto sproporzionata al seme ancor  piccolo che stiamo gettando per vivere con spirito di servizio al gregge del Signore il grande dono di avere in custodia nella nostra città e diocesi le reliquie di S Agostino.

Intenzione per la preghiera dei fedeli durante la messa
Per tutti i vescovi del mondo e per papa Francesco, vescovo di Roma, Chiesa che a tutte presiede nella carità, perché il Signore conforti, illumini, allarghi e benedica il cuore di tutti coloro che come successori degli apostoli rendono presente il buon Pastore in mezzo al popolo di Dio. Preghiamo   


I passi di Dio – Riflessioni in musica
Il prossimo sabato 10 novembre, alle ore 21, presso la Basilica di San Pietro in Ciel d’oro, il “Gruppo Cristo Uomo Nuovo – Agostiniani Pavia” proporrà un momento di riflessione con lettura di testi tratti dagli scritti di S. Agostino e l’esecuzione di brani inediti meditativi, accompagnati da presentazioni multimediali. La serata è stata pensata come un percorso e si propone di accompagnare l’ascoltatore alla scoperta di alcuni tratti della vita del santo di Ippona, tentando di cogliere il messaggio che questa grande figura della storia della Chiesa può ancora, oggi, consegnare a coloro che si pongono domande esistenziali.


Catechesi per la Cresima degli adulti
Proseguono gli incontri di catechesi per la Cresima degli adulti. I prossimi appuntamenti (alle 21 al Seminario Vescovile di via Menocchio 26 a Pavia) si terranno il 12- 19-22 novembre. Domenica 25 novembre, in Cattedrale, sarà celebrata la S.Cresima.


Giornata mondiale dei poveri
Domenica 18 novembre si vivrà la “Giornata Mondiale dei Poveri”, voluta da Papa Francesco. A Pavia l’appuntamento è alle 11.30 nella chiesa di S. Maria di Caravaggio, con la S. Messa che sarà presieduta dal Vescovo Corrado Sanguineti. Seguirà, alle 13, il pranzo all’oratorio di S. Maria di Caravaggio per gli ospiti delle Mense cittadine.


Gli incontri per i familiari e collaboratori del clero
Si terrà
martedì 20 novembre, in Seminario a Pavia, il prossimo appuntamento degli incontri organizzati dall’Associazione di familiari e collaboratori del clero. In programma, a partire dalle 9.30, la preghiera dell’Ora Terza, riflessione spirituale, preghiera del S. Rosario, possibilità della Confessione, celebrazione della S. Messa. Gli altri incontri sono già fissati per le date: 18 dicembre, 19 febbraio, 19 marzo, 16 aprile e 14 maggio.


Esercizi spirituali dei giovani con il Vescovo
Nell’ambito delle iniziative promosse dalla Diocesi di Pavia per “giovani e giovani adulti”, nelle serate del
4-5-6 dicembre si terranno gli esercizi spirituali dei giovani con il Vescovo Corrado Sanguineti. Gli appuntamenti si terranno alle 21 nella chiesa di S. Maria del Carmine.


Nuovo sito internet per la parrocchia del duomo
Siamo lieti di presentare il nuovo sito internet della Parrocchia del Duomo di Pavia, ci auguriamo possa essere funzionale per i fedeli e per tutti i visitatori.
Grazie alla nuova veste grafica ed ai contenuti multimediali,  cercheremo di essere sempre più vicini ai fedeli, fornendo informazioni sulle celebrazioni in programma, appuntamenti spirituali, notizie sulle sue bellezze artistiche restaurate e appuntamenti della “Scuola della Cattedrale”.
www.parrocchiadelduomopavia.it




AGENDA DEL VESCOVO Sabato 10 Novembre
Mattino Udienze

Domenica 11 Novembre
11.15 S. Messa a Giussago

Da Lunedì 12 a Giovedì 15 Novembre mons. Vescovo è a Roma per l’Assemblea Generale della CEI

Venerdì 16 Novembre
Mattino Udienze

Sabato 17 Novembre
9.30 Consiglio Pastorale Diocesano
17.00 Inaugurazione Mostra Giornata Mondiale Poveri al Broletto

Domenica 18 Novembre
11.30 S. Messa a S. Maria di Caravaggio
15.30 Momento di Preghiera Pieve Porto Morone


Sulla prima pagina del numero de "il Ticino" nelle parrocchie della Diocesi di Pavia e nelle edicole di tutta la
provincia da venerdì 9 novembre, il titolo d'apertura è "Pavia, un dormitorio femminile nell'oratorio di San Mauro. Per sostenere il progetto si terrà un grande concerto, sabato 17 novembre nella basilica del Ss. Salvatore, con Ambrogio Maestri e la Corale Vittadini".
L'editoriale, firmato dal prof. Xenio Toscani, è titolato "Giovanni Battista Montini e la 'comunione dei Santi' ": un commento che prende spunto da una corrispondenza epistolare che il futuro Pontefice, che è appena stato dichiarato Santo, ebbe negli anni Trenta con un amico che insegnava a Pavia.
"La santità è un'avventura grande e possibile a tutti": il Vescovo Corrado Sanguineti ha presieduto la solenne celebrazione nella festa di tutti i Santi.
L' "Humanae Vitae" da San Paolo VI a Francesco: una riflessione di Gianni Mussini in margine al recente convegno svoltosi a Pavia.
Trivolzio, nel 2019 l'indulgenza plenaria e il Giubileo di San Riccardo Pampuri.
Università di Pavia, positivo il bilancio del rettore Fabio Rugge.
Lunedì 12 novembre a Voghera l'assemblea generale di Confindustria Pavia: intervista al presidente Nicola de Cardenas.
Policlinico San Matteo, le difficoltà dei lavoratori Consi Copra.
San Martino Siccomario: il sindaco Zocca presenta la "Settimana Sanmartiniana".
Territorio: notizie e immagini da Certosa, Marcignago, Bascapè, Binasco e Albuzzano.
Completano questo numero de "il Ticino" altre notizie dalle comunità parrocchiali della Diocesi di Pavia, l'attualità, gli appuntamenti, la pagina dedicata a Papa Francesco, quella della sanità e la pagina dei servizi utili.
 


La casa editrice Interlinea ha ripubblicato Quei due anni di amore e di guerra di Mino Milani, tornato in
libreria rivisto, ampliato e con il titolo Di amore e di guerra. Seguendo e intrecciando il filo dei propri ricordi, lo scrittore ripercorre le vicende da lui vissute dal luglio 1943 al dicembre 1945 «allora quindicenne e cresciuto con la guerra».
  I primi due capitoli fanno da prologo e servono per entrare nell’atmosfera di quegli anni, così come la guerra entrò nel cuore del giovane Milani «adagio, non attraverso notizie di grandi battaglie, di stragi, di vittime o di sconfitte, ma di singole vite perdute».
  I ricordi d’amore cui allude il titolo non sono solo avventure adolescenziali vissute però con «quella purità totale, senza nessuna fatica e nessun dubbio» che solamente quell'età può donare. Con trasporto Milani rievoca la Pavia della sua adolescenza («amica ci era la nebbia, che ci nascondeva, e ci permetteva di percorrere insieme la città, nei suoi vicoli di silenzio») e i luoghi, come Villino San Rocco, in cui trascorreva giornate serene passando «lunghi pomeriggi nel cortile, all'ombra dei tigli» e «a ore fisse, in gran segreto» ascoltare Radio Londra.
  I ricordi di guerra riguardano la Seconda Guerra Mondiale in ambito pavese. Mino Milani narra gli avvenimenti in cui fu «inconsapevolmente trascinato»: la carica dei soldati per disperdere la folla esultante alla notizia della caduta del fascismo; il disfacimento dell'esercito italiano e l’arrivo a Pavia dei soldati tedeschi l'undici settembre del 1943 «in una mattina di sottile nebbiolina alta». Lo scrittore ricorda altre circostanze vissute sempre «con l'impressione d'essere come su una linea, su un confine»: il ruolo d’interprete tra i partigiani pavesi e un aviatore inglese nascosto in Borgo; l'emozionante avventura per recuperare al ponte della Becca il suo barcé sequestrato dai tedeschi; la paura e la fame provate cercando il fratello Mario nascosto in «un casolare fuori mano, verso il Po».
  In Di amore e di guerra c’è un costante riferimento a valori quali la famiglia, l'amicizia; la consapevolezza di vivere pur in mezzo alle difficoltà un'età irripetibile; la precarietà dell’esistenza dove tutto «poteva cambiare o finire» e la morte era un «evento possibile quanto brutale». Come in Vino di Rodi in cui Mino Milani coglie e descrive bene gli stati d’animo di quei momenti attraverso le poche battute e gli sguardi scambiati con un anziano oste. In Avrei avuto il coraggio di sparare? ricordando un increscioso episodio in cui fu protagonista, Milani rievoca invece il «brutto clima» che si respirava in città dopo il 25 aprile e perché «quei due anzi tre anni che durarono fin troppo a lungo, furono probabilmente ancor peggio di quelli finiti».
  Tra le pagine del libro, come perle preziose, si trovano descrizioni di «una Pavia degli anni lontani che purtroppo non c'è più» con «i suoi silenzi e i suoi giardini», le sue strade, la sua gente, «l'odore dei campi e dei boschi» e i tramonti sul Ticino «allora un fiume azzurro, gonfio, limpido». Tocchi poetici che mitigano l’amarezza del giovane Milani «d’essere entrato nella guerra in un modo, e uscito in un altro, certamente diverso e non migliore», guerra che «aveva fatto crescere in fretta un'intera generazione, bruciando e consumando qualcosa dentro». La cifra letteraria del libro non è solo la pura narrazione dei ricordi di Mino Milani; la venatura biografica dei capitoli e il leitmotiv che li unisce ne fanno un’opera di valore in cui trovare non pochi e rilevanti frammenti di memoria storica, utili per capire e non dimenticare la tragica realtà della guerra.

Mino Milani
Di amore e di guerra
Interlinea. Pagine 164. Euro 15,00

mercoledì 31 ottobre 2018

Anno X n. 37




NOMINE VESCOVILI
Mons Vescovo ha accettato la rinuncia di don Fabrizio Cannati e ha nominato don Gianluigi Monti amministratore parrocchiale delle diverse comunità dell’unità pastorale di Giussago. Don Gianluigi comincerà il suo servizio pastorale domenica 11 novembre. Mons. Vescovo ha nominato don Riccardo Santagostino Baldi (nella foto) collaboratore pastorale della parrocchia cittadina di San Francesco d’Assisi.


Il calendario della Visita Pastorale Anno 2018 ­ Vicariato IV
26 Novembre­2 Dicembre: Bereguardo e Zelata



Il solenne pontificale di Ognissanti in Duomo con il Vescovo Corrado
Si avvicinano i giorni dedicati alla grande festa di Ognissanti e alla commemorazione dei defunti. La sera di mercoledì 31 ottobre il Vescovo Corrado Sanguineti sarà nella chiesa di S. Maria del Carmine, a Pavia, per la Veglia di preghiera nella “Notte dei Santi”.
Giovedì 1 novembre Mons. Corrado presiederà il solenne pontificale di Ognissanti alle 17 in Cattedrale.
Venerdì 2 novembre, giornata dedicata al ricordo dei defunti, il Vescovo presiederà la celebrazione alle 15.30 nel cimitero di San Giovannino alla presenza dei sacerdoti della città.
Domenica 4 novembre è il centesimo anniversario della fine della Prima guerra mondiale: il Vescovo celebrerà la S. Messa alle 11 in Cattedrale, alla presenza delle autorità cittadine. Nel pomeriggio del 4 novembre, alle 17, Mons. Corrado presiederà il solenne pontificale in Duomo in memoria dei Vescovi defunti.


concerto a santa maria di caravaggio
Nella chiesa parrocchiale di Santa Maria di Caravaggio a Pavia in viale Golgi 39, sabato 3 novembre alle ore 21:00 si terrà il concerto La Musica dell’anima. L’iniziativa è promossa dall’Associazione Trapiantami un Sorriso per diffondere la cultura della donazione e sostenere la ricerca al fine di migliorare l’assistenza dei pazienti sottoposti a trapianto. L’ensemble Dodecacellos, diretta dal maestro Andrea Albertini, eseguirà musiche di Bach, Handel, Mozart, Beethoven, Morricone, Piazzolla e altri compositori. Per maggiori informazioni si veda l’allegato.


Catechesi per la cresima degli adulti
Proseguono gli incontri di catechesi per la Cresima degli adulti. I prossimi appuntamenti (in programma alle 21 al Seminario Vescovile di via Menocchio 26 a Pavia) si terranno il
5-12-19-22 novembre. Domenica 25 novembre, in Cattedrale, sarà celebrato il sacramento della S. Cresima.


Incontri di spiritualità della Caritas
Gli incontri di spiritualità proposti dalla Caritas si terranno dalle 16.30 alle 18.00 presso il salone dell’Opera Bianchi in via Menocchio 43, Pavia. Rimangono invariate le date:
7 novembre - 6 febbraio.


I passi di Dio – Riflessioni in musica
Il prossimo sabato 10 novembre, alle ore 21, presso la Basilica di San Pietro in Ciel d’oro, il “Gruppo Cristo Uomo Nuovo – Agostiniani Pavia” proporrà un momento di riflessione con lettura di testi tratti dagli scritti di S. Agostino e l’esecuzione di brani inediti meditativi, accompagnati da presentazioni multimediali. La serata è stata pensata come un percorso e si propone di accompagnare l’ascoltatore alla scoperta di alcuni tratti della vita del santo di Ippona, tentando di cogliere il messaggio che questa grande figura della storia della Chiesa può ancora, oggi, consegnare a coloro che si pongono domande esistenziali.


Gli incontri per i familiari del clero
Si terrà
martedì 20 novembre, in Seminario a Pavia, il prossimo appuntamento degli incontri organizzati dall’Associazione di familiari e collaboratori del clero. In programma, a partire dalle 9.30, la preghiera dell’Ora Terza, riflessione spirituale, preghiera del S. Rosario, possibilità della Confessione, celebrazione della S. Messa. Gli altri incontri sono già fissati per le date: 18 dicembre, 19 febbraio, 19 marzo, 16 aprile e 14 maggio.


Esercizi spirituali dei giovani con il Vescovo
Nell’ambito delle iniziative promosse dalla Diocesi di Pavia per “giovani e giovani adulti”, nelle serate del
4-5-6 dicembre si terranno gli esercizi spirituali dei giovani con il Vescovo Corrado Sanguineti. Gli appuntamenti si terranno alle 21 nella chiesa di S. Maria del Carmine.


AGENDA DEL VESCOVO
Venerdì 2 Novembre
15.30 S. Messa al Cimitero Maggiore

Sabato 3 Novembre
10.00 Incontro con gli Operatori Pastorali del Carcere

Domenica 4 Novembre
11.00 S. Messa in Cattedrale
16.30 Vespri in Cattedrale
17.00 S. Messa in Cattedrale in suffragio dei Vescovi e Canonici defunti

Lunedì 5 Novembre
10.00 Inaugurazione Anno Accademico

Martedì 6 Novembre
Mattino Udienze

Mercoledì 7 Novembre
Mattino Udienze

Sabato 10 Novembre
Mattino Udienze


Sulla prima pagina de "il Ticino" nelle parrocchie della Diocesi di Pavia e nelle edicole di tutta la provincia da
venerdì 2 novembre, il titolo della copertina è "La 'Piazza Grande' di Lucio Dalla è Piazza della Vittoria a Pavia. Intervista a Massimo Bardotti, fratello di Sergio autore della celebre canzone".
L'editoriale è firmato dal prof. Fabio Rugge, rettore dell'Ateneo di Pavia, ed ha come titolo "L'Università non solo sta a Pavia, è 'di Pavia' ": un commento che prende spunto dalla prossima inaugurazione dell'anno accademico, in programma lunedì 5 novembre.
Per la rubrica "L'opinione" dalla prima pagina parte il commento di don Michele Mosa dal titolo "2 novembre, il significato di una ricorrenza".
La commemorazione dei defunti al cimitero di Pavia sarà presieduta, venerdì 2 novembre alle 15.30, dal Vescovo Corrado Sanguineti.
"Humanae Vitae", un'Enciclica a favore della famiglia: il Collegio Cardano di Pavia ha ospitato un convegno su uno dei documenti più importanti del pontificato di San Paolo VI.
Pavia, non c'è freno alla "malamovida". Il Comune: bar e locali chiusi alle 24.
Pavia, una nuova veste più accogliente e funzionale per l'Istituto Vittadini.
Pavia, tre eventi per il 70esimo anniversario di rifondazione del Collegio Cairoli.
Pavia celebra il 4 novembre: un articolo dello scrittore Mino Milani sulla Festa della Vittoria.
"Osteria del Compito": buon cibo, amicizia e doposcuola all'Oratorio del Carmine di Pavia.
Ex area Necchi, le spese di bonifica non sono a carico del custode giudiziario: il giudice dell'esecuzione ha respinto la richiesta che era stata avanzata dal Comune di Pavia.
Porte aperte all'Istituto Maria Ausiliatrice di Pavia: in programma due open day.
Completano questo numero de "il Ticino" altre notizie dalle comunità parrocchiali della Diocesi di Pavia, l'attualità e gli appuntamenti, la pagina dedicata a Papa Francesco, quella della sanità e la pagina dei servizi utili.
 


Nella collana Pretesti dell’editore Manni è uscita la raccolta di poesie Canzoni per tutte le stagioni. L’autore è
Vito Giuliana, siciliano di nascita ma pavese d’adozione e formazione.
   Rilevo subito due peculiarità della silloge. La prima è la mancanza di segni di punteggiatura se si eccettuano «solo» due punti interrogativi; scelta che non penalizza la lettura ma la rende coinvolgente. L’altra è la felice combinazione di rime e assonanze che generano di volta in volta il ritmo dei versi «e li rende suoni che parlano non solo al sentimento e all'intimità»: «Come oro sonoro / vibra il suono / muta e ondeggia il tono / come raggio brilla / l’accordo che oscilla / il ritmo che scintilla / germoglia l’armonia / si frastaglia la melodia / si estende nell’andamento / si contrae nel cedimento / il tempo varia / il ritornello e l’aria / verticale risale le scale / accarezza con leggerezza / la conclusione / lento rinasce per un momento / si dissolve nel finale / dell’ultimo movimento» espresso con mirabile tocco poetico in Musica.
  Seguendo il filo rosso delle stagioni, entro nel merito delle cento poesie iniziando da Come un contadino in cui Giuliana svela il suo modo di essere poeta: «Come un contadino / ho coltivato questa terra / di strofe e di rime / sotto nuvole nere e cieli turchini / ho arato lettere / ho seminato sillabe / sotto rondini e pollini / ho zappato vocali / ho scavato in grumi di gessi e di sali / ho potato consonanti / sotto piogge scintillanti / ho raccolto nomi / ho vendemmiato suoni / ho visto fiori sbocciare / nell’antica luce di nuove primavere / e frutti maturare / nell’oro polveroso delle estati / ho visto foglie imbrunire / lungo i lenti tramonti autunnali / e petali morire / sotto i bianchi sudari invernali / ho visto germogliare segni / ho visto crescere e ramificare / giardini di parole / che parlano al vento e al sole di questo giorno / non ancora spento». In Come un orafo invece è descritto il suo metodo: «Come un orafo paziente / ho cesellato parole / d’oro e d’argento / ho aggiunto riflessi / di pietre preziose / per farle più radiose / ho aggiunto polvere / di diamanti / per farle più brillanti / ma la parola splendente / è ignorata dalla gente / e l’oro e l’argento / li ha rubati il vento».
  I versi di Stagioni fanno da ideale sfondo alla raccolta: «In questo breve giorno di vita / il tempo si consuma / e si perde nel vento / come cenere di braciere spento / l’inverno cresce sui balconi / e s’imbiancano i covoni / la primavera si riveste d’eleganza / e il sole declina in lontananza / l’ora s’oscura / nella sua fioritura / il mare evapora / e l’estate misura / l’altezza della luna / e la sua curvatura / la pioggia cattura / l’origine della ruggine / quando l’autunno germoglia / tra l’oro e la paglia / sulla morte dell’ultima foglia». Stagioni che Giuliana tratteggia singolarmente ne La ragazza della primavera che «Ritorna con rifiorita ricchezza / in forme di nuova bellezza», La donna dell’estate che compare improvvisa «carica di resine e susine / dentro un’alba cristallina», L’uomo dell’autunno che «avanza in lontananza / lungo viali di cenere [...] / tra scale di pioggia / e ombre di foglie lontane» e Il vecchio dell’inverno che «scrive parole di nero carbone / su pagine bianche di neve».
  Prima di passare idealmente il testimone al lettore e giungere «alla fine / di questo viaggiare» rubando una scheggia a Le strade del mondo, riporto frammenti de Il tempo che «passa [...] / brucia [...] / consuma [...] / cancella [...] / e rovina», Il passato con le «mani di granito [...] lacrime asciugate [...] e parole dimenticate», Il presente che «scintilla splendente / nell’oscura notte del niente», Il futuro con «giorni / di segreto futuro / e stagioni / di destino oscuro» e per intero la bella poesia d’amore Ovunque: «Ovunque tu sarai io sarò / nei paesi più lontani / e sulle cime delle montagne / sul bordo dei vulcani / e sul fieno delle campagne / tra i germogli dei vigneti / e in mezzo ai temporali / tra gli antichi uliveti / e lungo i litorali / tra il profumo dei roseti /e il fuoco dei falò / tra le spine dei roveti / accanto a te sarò».
  Mi congedo da Canzoni per tutte le stagioni con il viatico di Il vento delle parole: «Con flusso sonoro / con soffio canoro / il vento delle parole / attraversa campagne e città / sorvola oceani di immensità / da oriente a occidente / arriva veloce e tagliente / all’orecchio della gente / invisibile a ogni sguardo / arriva puntuale al traguardo / spezza i cuori e scuote le vene / percorre le vie del cielo / e le strade terrene».

Vito Giuliana
Canzoni per tutte le stagioni
Manni. Pagine 112. Euro 15,00

giovedì 25 ottobre 2018

Anno X n. 36



Il calendario della Visita Pastorale Anno 2018 ­ Vicariato IV
5 Novembre­18 Novembre: Unità Pastorale di Giussago
26 Novembre­2 Dicembre: Bereguardo e Zelata



Il solenne pontificale di Ognissanti in Duomo con il Vescovo Corrado
Si avvicinano i giorni dedicati alla grande festa di Ognissanti e alla commemorazione dei defunti. La sera di mercoledì 31 ottobre il Vescovo Corrado Sanguineti sarà nella chiesa di S. Maria del Carmine, a Pavia, per la Veglia di preghiera nella “Notte dei Santi”.
Giovedì 1 novembre Mons. Corrado presiederà il solenne pontificale di Ognissanti alle 17 in Cattedrale.
Venerdì 2 novembre, giornata dedicata al ricordo dei defunti, il Vescovo presiederà la celebrazione alle 15.30 nel cimitero di San Giovannino alla presenza dei sacerdoti della città.
Domenica 4 novembre è il centesimo anniversario della fine della Prima guerra mondiale: il Vescovo celebrerà la S. Messa alle 11 in Cattedrale, alla presenza delle autorità cittadine. Nel pomeriggio del 4 novembre, alle 17, Mons. Corrado presiederà il solenne pontificale in Duomo in memoria dei Vescovi defunti.


In pellegrinaggio dal Ponte Coperto
Come avviene ogni anno ad ottobre, mese dedicato a Maria, il sabato mattina si tiene un pellegrinaggio, con recita e meditazione del S. Rosario, dal Ponte Coperto di Pavia al Santuario di S. Maria delle Grazie. La partenza è prevista alle 7 al Ponte Coperto. All’arrivo a S. Maria delle Grazie, alle 8, viene celebrata la S. Messa. I prossimi appuntamenti sono in programma nei sabati 20 e 27 ottobre.


“L’Humanae Vitae di Paolo VI”, convegno al Collegio Cardano
“L’Humanae Vitae di Paolo VI, cinquant’anni dopo”. E’ il titolo del convegno in programma
sabato 27 ottobre, a partire dalle 9.15, al Collegio Cardano di Pavia. Dopo i saluti del Vescovo Corrado Sanguineti, sono previsti gli interventi del prof. Livio Melina, di don Silvio Longobardi e della prof.ssa Lucetta Scaraffia. Seguirà una tavola rotonda aperta al pubblico. Coordineranno i lavori Maria Pia Sacchi (Centro pavese di accoglienza alla vita), Mariagiovanna Lenti (Consultorio familiare onlus di Pavia) e Giovanni Giacchetta (Fuci di Pavia).


Incontri sull’Europa nel Duomo di Pavia
Domenica 28 ottobre, nel Duomo di Pavia, è in programma un nuovo incontro del ciclo “Per Chiesa e società. Spizzichi dell’anima”. Il programma prevede alle 19 la S. Messa celebrata dal parroco, don Ernesto Maggi; seguiranno, alle 20, “assaggi di cucine generose”. Alle 21 il prof. Giovanni Vigo tratterà il tema “La storia di questa Europa: limiti e prospettive”.


La mostra in ricordo di don Paolo Marabelli
Il 27 e 28 ottobre l’oratorio della parrocchia di S. Maria Assunta di Mirabello, a Pavia, ospiterà una mostra (con immagini e altri ricordi) dedicata a don Paolo Marabelli, a 25 anni dalla sua morte. A organizzarla sono Gabriella Miracca con i nipoti.


Catechesi per la Cresima degli adulti
Proseguono gli incontri di catechesi per la Cresima degli adulti. I prossimi appuntamenti (in programma alle 21 al Seminario Vescovile di via Menocchio 26 a Pavia) si terranno il
29 ottobre e il 5- 12-19-22 novembre. Domenica 25 novembre, in Cattedrale, sarà celebrato il sacramento della S. Cresima.


Incontro a San Michele
Martedì 30/10 alle 21.00 nella Basilica di San Michele ci sarà la lettura continua dei capitoli 1-8 degli Atti degli Apostoli, oggetto degli incontri dei Gruppi di Ascolto. Sarà introdotta da don Gianluigi Corti e inframezzata da musica d'organo eseguita da Luca Losio.


Festa della Madonna Addolorata a Bascapè
La parrocchia di Bascapè, guidata da don Michele Mosa, festeggia in questi giorni la tradizionale festa della Madonna Addolorata. In tale occasione, nei locali dell’oratorio, viene ospitata anche la mostra con le copertine storiche del settimanale diocesano “il Ticino”, realizzata in occasione del 125esimo anniversario di fondazione del giornale


Incontri di spiritualità della Caritas
Gli incontri di spiritualità proposti dalla Caritas si terranno dalle 16.30 alle 18.00 presso il salone dell’Opera Bianchi in via Menocchio 43, Pavia. Rimangono invariate le date: 7 novembre - 6 febbraio.



I passi di Dio – Riflessioni in musica
Il prossimo sabato 10 novembre, alle ore 21, presso la Basilica di San Pietro in Ciel d’oro, il “Gruppo Cristo Uomo Nuovo – Agostiniani Pavia” proporrà un momento di riflessione con lettura di testi tratti dagli scritti di S. Agostino e l’esecuzione di brani inediti meditativi, accompagnati da presentazioni multimediali. La serata è stata pensata come un percorso e si propone di accompagnare l’ascoltatore alla scoperta di alcuni tratti della vita del santo di Ippona, tentando di cogliere il messaggio che questa grande figura della storia della Chiesa può ancora, oggi, consegnare a coloro che si pongono domande esistenziali.



AGENDA DEL VESCOVO

Venerdì 26 Ottobre
Mattino Udienze
16.00 S. Messa e Adorazione a Vellezzo
21.00 Incontro con le famiglie dei ragazzi del catechismo

Sabato 27 Ottobre
9.00 Convegno sull’ “Humanae vitae” al Collegio Cardano
15.30 Cresime a Vellezzo
18.00 S. Messa a Vellezzo
21.00 Incontro con i ragazzi del Post-Cresima

Domenica 28 Ottobre
9.30 S. Messa a Giovenzano
11.00 S. Messa a Vellezzo
18.00 S. Messa a Giovenzano

Lunedì 29 Ottobre
18.30 S. Messa per gli Insegnanti di Religione in S. Pietro in Ciel d’Oro
21.00 Incontro con i Catechisti di Torre d’Isola

Mercoledì 31 Ottobre
Mattino Udienze
21.00 Veglia dei Santi al Carmine


Sulla prima pagina de "il Ticino" nelle parrocchie della Diocesi di Pavia e nelle edicole di tutta la provincia da
venerdì 26 ottobre, il titolo della copertina è "Croce Verde Pavese, prima volta di una donna alla Presidenza. La prof.ssa Marisa Arpesella chiamata a guidare la storica istituzione cittadina: 'Stiamo lavorando tutti insieme – spiega – per rafforzare la nostra presenza' ".
L'editoriale, firmato dal direttore Alessandro Repossi, è titolato "Aree dismesse, Pavia non può più aspettare".
Sempre dalla prima pagina, per la rubrica "L'opinione", parte il commento di Elena Maga, segretario generale della Cisl Pavia-Lodi, dal titolo "Il Decreto economico-finanziario e il mondo del lavoro".
Le celebrazioni del 1° e 2 novembre a Pavia con il Vescovo Corrado Sanguineti.
"La Notte dei Santi" in Carmine: mercoledì 31 ottobre alle 21 la Veglia di preghiera presieduta da Mons. Corrado.
Le immagini della visita pastorale del Vescovo Corrado a Vellezzo e Giovenzano.
Parte la stagione culturale-musicale del Collegio Borromeo di Pavia: intervista al rettore, don Alberto Lolli.
La Cattedrale di Pavia si accende per la festività di Tutti i Santi: mercoledì 31 ottobre alle 21 una visita guidata da tre studenti del "Taramelli".
Intervista a Giovanni Monza, direttore sanitario del Policlinico San Matteo di Pavia.
"Le nuove tecnologie al servizio delle imprese e delle persone": sono emersi spunti di grande interesse dal convegno organizzato a Certosa da Confindustria Pavia.
Premiati i "Maestri del Commercio" della provincia di Pavia: le immagini e il racconto della cerimonia svoltasi al Collegio Borromeo.
Belgioioso, celebrati i 20 anni del Centro Diurno Disabili "Il Giardino".
Degrado e bare "in lista d'attesa": il triste biglietto da visita del Cimitero di San Giovannino a Pavia.
Parrocchie: notizie e immagini da S. Maria delle Grazie. S. Maria di Caravaggio, Binasco e Zeccone.  
Completano questo numero de "il Ticino" altre notizie dalle comunità parrocchiali della Diocesi di Pavia, l'attualità, gli appuntamenti, la pagina dedicata a Papa Francesco, quella della sanità e la pagina dei servizi utili.
 


Le EDB di Bologna hanno pubblicato La forza della parola, la lettera pastorale della Conferenza episcopale
Toscana su comunicazione e formazione. «Il senso di questa lettera, scrivono i Vescovi toscani, vuole essere, da un lato, un appello per non dimenticare il fascino della parola [...]dall’altro, un invito a metterci in cerca di quelle «parole nuove» che ci aiutino a illuminare il futuro verso il quale ci muoviamo»; vuole altresì rendere omaggio a don Lorenzo Milani a cinquant’anni dalla sua morte, nel tentativo di «saldare il debito di riconoscenza» accumulato nei confronti della sua esperienza e del suo insegnamento. Segnalo il libro perché è una solida catechesi sul buon uso della parola e consente di ascoltare di nuovo, in tutta la sua attualità, la lezione di don Milani «sul primato della comunicazione e sul valore della parola».
  La lettera affronta innanzitutto l’ambivalenza «tra parole vuote e parole piene di senso e di spessore». Facendo eco alla riflessione di don Milani «che vedeva nella battaglia contro il deficit linguistico la sola via di emancipazione e perfino di evangelizzazione dei poveri», i Prelati toscani affermano che anche ai poveri di oggi occorre offrire «non le parole vuote della retorica e della distrazione, ma quelle piene della verità e della giustizia» e fare ogni sforzo per semplificare il linguaggio utilizzando, sull’esempio di Gesù, «una comunicazione asciutta, leggera, essenziale, che abbia la libertà e il coraggio di chiamare le cose con il loro nome».
  Il documento si sofferma poi sulla testimonianza di vita e sull’insegnamento di don Milani; in particolare mette a fuoco il suo impegno per restituire la parola agli ultimi e il metodo introdotto nella scuola di Barbiana dando forma a parole come «apprendere, conoscere, sapere, parlare con franchezza per difendere i propri diritti» che, come ha ricordato il Papa, «erano verbi che don Lorenzo coniugava quotidianamente a partire dalla lettura della Parola di Dio e dalla celebrazione dei Sacramenti».
  Partendo dalla constatazione che oggi «la parola ha assunto un ruolo quasi egemone nel mondo contemporaneo soprattutto nella sua tendenza a distrarre, con lo scopo di rendere la nostra società meno impegnata e consapevole», i Vescovi entrano quindi nel merito degli aspetti e degli effetti del linguaggio banale, ingannevole e violento, «deriva dalla quale si diceva preoccupato già lo stesso don Milani», esortando a «ritrovare i linguaggi più adatti per la comunicazione perché la Chiesa arrivi a tutti».
  Ricordando il ruolo di «grande educatore» svolto da don Milani, i Presuli toscani focalizzano di seguito l’attenzione su «uno degli obiettivi indubbiamente più alti che l’essere umano è chiamato a raggiungere per mezzo della parola»: la sua valenza formativa. «Solo la parola, scrivono, possiede la forza di nominare le cose, descriverle e valutarle [...] è in grado di illuminare e convincere le coscienze con quell’assoluta non violenza che è richiesta in ogni processo educativo», rimarcando che «la sfida educativa è sempre e prima di tutto un’attenta e costante opera di discernimento, attraverso la quale imparare a sintonizzare le nostre parole, la nostra comunicazione e il nostro stesso cuore con le persone alle quali ci rivolgiamo».
  Il documento analizza anche le «sfide contemporanee della comunicazione» in tutti i suoi versanti. Ad esempio riguardo alle «notizie false e inventate, che popolano sempre più i mezzi di comunicazione», i Vescovi indicano nel «primato della verità di don Milani» un correttivo per la deriva cui stiamo assistendo e che «la comunicazione della comunità cristiana non può mai derogare dalla ricerca della verità, dall’affidabilità e dalla completezza, anche a costo di risultare meno rapida e attrattiva».
  Parlando dei contenuti del linguaggio poetico e artistico, i Presuli invitano a «imparare a far parlare la bellezza della poesia e dell’arte anche nel nostro consueto comunicare ecclesiale [...] a una vera e propria purificazione del linguaggio» al fine di «pronunciare solo parole che nascono dal cuore, leggere e profonde, gentili e assorte, fragili e sincere, parole che fanno bene».
  La lettera si sofferma infine sulla Parola che annuncia. Nel rilevare che «l’esperienza di don Milani ha non poco da insegnarci al riguardo», i Vescovi indicano nella gioia «il clima e lo stile irrinunciabile in cui si realizza l’annuncio cristiano» e nella misericordia «il suo contenuto essenziale». «Meglio tacere, scrivono, se la nostra parola non fosse profondamente attraversata dall’annuncio della misericordia e così permettere al silenzio di purificare il nostro linguaggio e aprirlo finalmente alla logica e al primato dell’amore», auspicando che la lettera possa aiutare «a prendere maggiore coscienza del valore della parola e della ingente responsabilità che ce ne è stata affidata proprio come uditori e discepoli della Parola».

Conferenza episcopale della Toscana
La forza della parola
EDB. Pagine 88. Euro 4,50

giovedì 18 ottobre 2018

Anno X n. 35



Il calendario della Visita Pastorale Anno 2018 ­ Vicariato IV
22 Ottobre­28 Ottobre: Vellezzo Bellini e Giovenzano
5 Novembre­18 Novembre: Unità Pastorale di Giussago
26 Novembre­2 Dicembre: Bereguardo e Zelata



Nomine Vescovili
Mons. Vescovo ha nominato don Marco Labate Vicario parrocchiale della parrocchia cittadina della Sacra Famiglia. Don Marco Mangioni, della Fraternità sacerdotale dei Missionari di san Carlo Borromeo, è stato nominato Collaboratore pastorale della Parrocchia cittadina di Santa Maria del Carmine.


In pellegrinaggio dal Ponte Coperto
Come avviene ogni anno ad ottobre, mese dedicato a Maria, il sabato mattina si tiene un pellegrinaggio, con recita e meditazione del S. Rosario, dal Ponte Coperto di Pavia al Santuario di S. Maria delle Grazie. La partenza è prevista alle 7 al Ponte Coperto. All’arrivo a S. Maria delle Grazie, alle 8, viene celebrata la S. Messa. I prossimi appuntamenti sono in programma nei sabati 20 e 27 ottobre.


Ordinazioni diaconali in Duomo
Sabato 20 ottobre, alle 21 nella Cattedrale di Pavia, saranno ordinati diaconi Filippo Barbieri e Marco Boggio Marzet. A presiedere il rito, con la preghiera consacratoria e l’imposizione delle mani, sarà il Vescovo Corrado Sanguineti.


La festa della comunità salesiana di Pavia
Sabato 20 e domenica 21 ottobre è in programma la tradizionale festa della comunità salesiana di Pavia, alla parrocchia del Santuario di Santa Maria delle Grazie. Nell’occasione ci sarà l’insediamento ufficiale di don Achille Longoni, come nuovo parroco, l’inizio dell’anno catechistico, delle scuole di calcio e danza, il convegno degli ex allievi salesiani e la chiusura della festa dei 120 anni di presenza salesiana a Pavia. Inoltre verrà presentato (con possibilità di acquisto) il libro “120 anni di storia. La presenza dei Salesiani a Pavia”. Sabato 20 ottobre sono previsti alle 17 la S. Messa e alle 18 il rinfresco in oratorio. Domenica 21 ottobre il programma prevede: alle 10 la S. Messa; alle 11 la presentazione del libro sui 120 anni di presenza salesiana a Pavia; alle 12.30 il pranzo; alle 15 i giochi organizzati dagli animatori e dalla scuola calcio.


SANTA MESSA per "Figli in Cielo"
Domenica 21 ottobre, sabato 17 novembre e sabato 15 dicembre presso la chiesa di Santa Maria del Carmine, santa messa celebrata da Don Daniele BALDI per “Figli in Cielo”.
Alle ore 16:30 Accoglienza Condivisione Riflessione del Mese;
alle ore 17:30 S. Rosario Per tutte le famiglie visitate dal lutto e per i loro cari in Cielo
alle ore 18:00 S. Messa in cui verranno ricordati i nostri cari uno ad uno


Incontri di preghiera degli Amici del Seminario
Da lunedì 22 ottobre riprendono gli incontri di preghiera dell’Associazione Amici del Seminario. Gli incontri si tengono nella chiesa grande del Seminario di Pavia e sono aperti a tutti. Il programma prevede alle 16.30 l’adorazione e il S. Rosario, seguiti alle 17 dalla celebrazione della S. Messa. La S. Messa di lunedì 22 ottobre sarà celebrata in suffragio di Tina Mosconi Zorzoli, Francesca Fava ed Ettore Cuboni.


Incontri chierichetti seconda - terza media, superiori e responsabili dei gruppi parrocchiali lunedì 22 ottobre in Seminario
Il primo appuntamento, organizzato dal Mo.Chi. insieme al Seminario Vescovile e al CDV, prevede: l'accoglienza e la merenda alle 16:30 in Seminario; la Santa Messa con la comunità e gli Amici del Seminario; l'incontro formativo; la cena, per cui si chiede di portare un piatto da condividere. Portare l'abito liturgico. Conclusione alle 21.


GIOVANNI CACCAMO - ETERNO TOUR ACOUSTIC
In occasione del Sinodo dei Giovani e del XXV Anniversario del Servo di Dio don Enzo Boschetti, Fondatore della Casa del Giovane di Pavia, la Comunità propone un momento musicale aperto alla cittadinanza con un Concerto solo voce e pianoforte di Giovanni Caccamo presso l'Aula Magna del Ghislieri di Pavia il
24 Ottobre alle ore 21.
Il concerto ha la finalità di coinvolgere la cittadinanza e soprattutto i giovani in un momento non solo di proposta musicale di qualità, ma anche di riflessione su alcune tematiche circa il senso della vita e gli stili di vita della nostra società.
Ingresso gratuito


CSI: convocato il Consiglio di Comitato
Mercoledì 24 ottobre alle ore 21 nella sede provinciale di Pavia (Viale Lodi 20) si riunirà il Consiglio di Comitato del Centro Sportivo Italiano per esaminare l'andamento dell'avvio della stagione 2018/2019 e l'organizzazione delle premiazioni.
I lavori si apriranno con la recita del Rosario, guidato da don Michele Sozzani - Assistente Ecclesiastico Provinciale - nella sala riunioni dedicata a S. Maria delle Grazie.


“L’Humanae Vitae di Paolo VI”, convegno al Collegio Cardano
“L’Humanae Vitae di Paolo VI, cinquant’anni dopo”. E’ il titolo del convegno in programma
sabato 27 ottobre, a partire dalle 9.15, al Collegio Cardano di Pavia. Dopo i saluti del Vescovo Corrado Sanguineti, sono previsti gli interventi del prof. Livio Melina, di don Silvio Longobardi e della prof.ssa Lucetta Scaraffia. Seguirà una tavola rotonda aperta al pubblico. Coordineranno i lavori Maria Pia Sacchi (Centro pavese di accoglienza alla vita), Mariagiovanna Lenti (Consultorio familiare onlus di Pavia) e Giovanni Giacchetta (Fuci di Pavia).


La mostra in ricordo di don Paolo Marabelli
Il 27 e 28 ottobre l’oratorio della parrocchia di S. Maria Assunta di Mirabello, a Pavia, ospiterà una mostra (con immagini e altri ricordi) dedicata a don Paolo Marabelli, a 25 anni dalla sua morte. A organizzarla sono Gabriella Miracca con i nipoti.


Incontri di spiritualità Caritas
Gli incontri di spiritualità proposti dalla Caritas (vedi calendario pastorale) si terranno
dalle 16:30 alle 18:00 presso il salone dell'Opera Bianchi in via Menocchio 43, Pavia.
Rimangono invariate le date:  
11 ottobre - 7 novembre - 6 febbraio



AGENDA DEL VESCOVO
Venerdì 19 Ottobre
10.30 Incontro Vicari

Sabato 20 Ottobre
17.00 Ingresso nuovo parroco S. Maria delle Grazie
21.00 Ordinazione Diaconale in Cattedrale

Domenica 21 Ottobre
Ritiro spirituale dell’Ordo Virginum

Lunedì 22 Ottobre
21.00 Celebrazione della Parola e Apertura Visita Pastorale a Vellezzo Bellini e Giovenzano

Martedì 23 Ottobre
9.00 Visita Ammalati a Vellezzo Bellini
16.00 S. Messa a Vellezzo Bellini
21.00 Incontro con i Collaboratori Parrocchiali

Mercoledì 24 Ottobre
9.00 Visita Ammalati a Giovenzano
16.00 S. Messa e Adorazione a Giovenzano


Sulla prima pagina de "il Ticino" nelle parrocchie della Diocesi di Pavia e nelle edicole di tutta la provincia da
venerdì 19 ottobre, il titolo della copertina è "I progetti di ricerca dell'Università di Pavia sostenuti dai cittadini. Funziona la piattaforma di crowdfunding 'Universitiamo' per la raccolta dei fondi".
 L'editoriale, firmato dalla prof.ssa Maria Pia Sacchi, è titolato "Profezia dell'Humanae Vitae": un commento che prende spunto dalla canonizzazione di San Paolo VI, il grande evento vissuto domenica 14 ottobre in Vaticano, per presentare anche il convegno sulla famosa enciclica di Papa Montini in programma il 27 ottobre al Collegio Cardano di Pavia.
 "Pavia inaccessibile ai disabili", l'Aila ha presentato l'esposto in Procura.
 Dalla prima pagina, per la rubrica "L'opinione", parte il commento di Roberto Calabrò, segretario cittadino del PD di Pavia, dal titolo "Pavia: una sfida sul coraggio di cambiare".
 Sabato 20 ottobre, nel Duomo di Pavia, le ordinazioni diaconali di Filippo Barbieri e Marco Boggio Marzet.
 Dal 22 al 28 ottobre la visita pastorale del Vescovo Corrado a Vellezzo Bellini e Giovenzano.
 Le immagini dei pavesi in pellegrinaggio a Lourdes con l'Unitalsi.
 Pavia: l'ex Necchi inquinata, un gruppo di cittadini l'ha definita "L'area della morte".
 I servizi della Cisl Pavia-Lodi per i pensionati: sportelli in tutto il territorio.Parrocchie: servizi da S. Alessandro, Bascapè, Binasco, Magherno, Zeccone e S. Maria delle Grazie.
 Giovani e fede, l'attualità del pensiero di don Enzo Boschetti: il tema è stato affrontato in un incontro alla CdG con l'intervento del Vescovo Corrado.
 Completano questo numero de "il Ticino" altre notizie dalle comunità parrocchiali della Diocesi di Pavia, l'attualità, gli appuntamenti, la pagina dedicata a Papa Francesco, quella della sanità e la pagina dei servizi utili.